Recupero anni scolastici

Il nostro programma di recupero degli anni del diploma consente a tutti coloro che hanno interrotto gli studi di raggiungere l’obiettivo che hanno lasciato in sospeso e di terminare finalmente il loro ciclo di studi.

Nella carriera di uno studente, non sempre tutto va come il ragazzo e la sua famiglia vorrebbero. Scelta sbagliata dopo le medie con un percorso scolastico non attentamente valutato, materie troppo distanti dalle peculiarità individuali, un ambiente scolastico non adatto possono portare alcuni alunni a perdere uno o più anni.

Non di rado accade di sentire il bisogno, dopo avere trovato un ambiente ed un indirizzo scolastico più consono alle proprie predisposizioni e ai propri interessi, di recuperare gli anni perduti, che sono, in fondo, anni di vita che si rischia di perdere e "bruciare" per sempre.

Ecco perché, aldilà della frequenza dei singoli anni scolastici, l'Istituto Scolastico Paideia offre una struttura organizzativa e didattica che consente di preparare anche due (e, se si offrono le condizioni necessarie, tre) anni in uno: un programma personalizzato e articolato insieme all'impegno quotidiano permetteranno ai ragazzi di raggiungere l'obiettivo.

Da non dimenticare, poi, chi ha dovuto interrompere gli studi in età scolare e che, pur lavorando, si prefigge più tardi il raggiungimento del diploma. Soddisfazione personale, miglioramento della posizione lavorativa, ampliamento degli orizzonti culturali spingono molti adulti a tornare tra i banchi di scuola per concludere gli studi superiori. Per loro, il Centro Studi Paideia organizza lezioni specifiche, spesso individuali, rispettose delle disponibilità orarie offerte dal lavoro svolto.

Tutti devono avere le possibilità migliori per raggiungere il diploma.

Al Centro Studi Paideia non è uno slogan, ma realtà. 

 

 

 

Esistono varie tipologie di esame nell’ambito della scuola secondaria di secondo grado: gli ESAMI DI IDONEITA’ (attraverso i quali si possono recuperare gli anni persi), gli ESAMI INTEGRATIVI (attraverso i quali si può cambiare indirizzo di studio), gli ESAMI PRELIMINARI (sostenuti dai candidati privatisti agli Esami di Stato) e gli ESAMI DI STATO (sostenuti a conclusione della scuola secondaria di secondo grado sia dagli alunni interni dell’ultimo anno di corso sia dai candidati privatisti che abbiano superato l’esame preliminare). Per sostenere ognuno di questi esami l’alunno interno o il candidato privatista deve presentare apposita istanza, al fine di sostenere gli esami di idoneità e gli esami integrativi l’alunno o la sua famiglia (in caso l’interessato non abbia raggiunto la maggiore età) debbono presentare istanza al Dirigente Scolastico della scuola prescelta per sostenere gli esami di cui sopra, con la differenza che l’esame integrativo è subordinato alla richiesta di iscrizione nella scuola stessa. Per sostenere gli esami preliminari e gli Esami di Stato il candidato deve presentare istanza al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale della regione di residenza (ai sensi di quanto previsto dalla Legge n.1/2007).

 

GLI ESAMI DI IDONEITA’

Gli esami di idoneità sono comunemente definiti “esami verticali” in quanto permettono il recupero di uno o più anni scolastici e possono essere sostenuti per acquisire il titolo di accesso alla classe che si intende frequentare nell’anno scolastico successivo a quello dell’esame.

Le domande di ammissione agli esami di idoneità devono essere presentate, nella sede prescelta, ad un solo istituto e debbono pervenire al Dirigente Scolastico della scuola prescelta come sede d’esame entro la data indicata dalla Circolare Ministeriale sulle iscrizioni[1] (ai sensi di quanto previsto dall’O.M. n. 90/2001 Art. 18, comma 1 e 2).

La sessione degli esami di idoneità ha inizio nel giorno stabilito dal dirigente scolastico, sentito il Collegio dei docenti. Tali esami si svolgono di norma nel mese di giugno e comunque prima dell’inizio delle lezioni dell’anno scolastico successivo (ai sensi di quanto previsto dall’O.M. n. 90/2001 Art. 18, comma 7 ed 8).

L’esame di idoneità può essere sostenuto, secondo le disposizioni della vigente normativa scolastica, sia dagli alunni interni di un istituto sia dai candidati privatisti (gli alunni interni sono gli alunni che risultano iscritti  ad una classe della scuola secondaria di secondo grado, gli alunni privatisti sono alunni esterni all’istituto che non hanno perfezionato alcuna iscrizione presso l’istituto stesso). Esistono dei precisi requisiti (previsti dal Decreto Legislativo 297/1994 – Art. 193 e dall’O.M. 90/2001 – Art. 19) per accedere all’esame di idoneità, il primo di essi riguarda la data e l’anno scolastico di conseguimento del Diploma di Licenza Media:

 

- L’ammissione agli esami di idoneità è subordinata all’avvenuto conseguimento, da parte dei candidati privatisti, della licenza della scuola media tanti anni prima quanti ne occorrono per il normale corso degli studi al fine di essere ammessi alla classe richiesta (intervallo prescritto). In altri termini, un candidato che abbia conseguito il Diploma di Licenza Media nell’anno scolastico 2013/14 potrà sostenere nell’anno scolastico 2014/15 l’idoneità alla classe II, nell’anno scolastico 2015/16 l’idoneità alla classe III, nell’anno scolastico 2016/17 l’idoneità alla classe IV e nell’anno scolastico 2017/18 l’idoneità alla classe V.

 

- Sono dispensati dall’obbligo dell’intervallo prescritto dal conseguimento della licenza di scuola media i candidati che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età il giorno precedente quello dell’inizio delle prove scritte degli esami di idoneità; coloro che, nell’anno in corso, abbiano compiuto o compiano il ventitreesimo anno di età sono altresì dispensati dalla presentazione di qualsiasi titolo di studio inferiore.

 

Relativamente agli alunni interni: Possono partecipare agli esami di idoneità gli alunni interni che intendono sostenere esami di idoneità per la classe immediatamente superiore a quella successiva alla classe da essi frequentata, purché siano stati promossi nello scrutinio finale e subordinatamente alla decorrenza dell’intervallo prescritto (in altri termini gli alunni interni possono effettuare il recupero di un solo anno scolastico).  Questa può essere la condizione di uno studente che abbia perso uno o più anni, in passato. Da questo punto di vista è di particolare importanza sottolineare che sono considerati candidati esterni anche gli alunni interni che cessino di frequentare la scuola prima del 15 marzo.

 
 

Contatti

Centro Studi Paideia
Via Collalto, 20
31100 Treviso (TV)

Tel. +39 0422 053247

Cell. +39 340 1228946

Fax 0422 053246

Mail: paideia.istituto@gmail.com

_____________________________

Attività didattiche e formative riconosciute ai sensi della Circolare Agenzia delle Entrate n.22/E del 18/03/2008 (ex presa d'atto)

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Centro Studi Paideia